Elisabetta Isola

Valutazione attuale:  / 5
ScarsoOttimo 

Dopo il successo ottenuto il 13 maggio nella II edizione del Liguria Selection Music Show, Elisabetta Isola pubblica il suo primo singolo, estratto dalla produzione discografica che il soprano genovese (che ora vive in Piemonte) sta portando avanti con l’etichetta Maia Records (www.maiarecords.it).

Il titolo del singolo è ‘Eternal Source Of Light Divine’, brano composto da Georg Friedrich Haendel nel 1713 e inserito come apertura della cantata ‘Ode For Queen Anna’s Birthday’. Il brano cantato da Elisabetta, riarrangiato e prodotto da Gianpiero Lo Bello, rientra nel progetto I-Diva Project, sviluppato dai due musicisti, compagni sul palco e nella vita, a partire dall’inizio del 2011.

Il progetto è fondato sulla riproposizione di una serie di classici della Storia della Musica (appartenenti al repertorio sacro, operistico e cameristico dal XVII Secolo ad oggi) attraverso un’elaborazione che tenga conto delle abitudini d’ascolto del pubblico del Terzo Millennio: «nel singolo in uscita» ci rivela infatti Elisabetta «la sonorità di riferimento scelta da Lo Bello è quella del brano ‘Eye In The Sky’ degli Alan Parsons Project del 1982».

Nel disco uscito i brani seguono una precisa linea progettuale che vede la volontà di contaminare linguaggi lontani nel tempo e nello spazio, nobilitare il repertorio popolare (rock, rap, techno, pop, progressive, e quant’altro) e recuperare la tradizione musicale ‘classica’. Il tutto nel nome della divulgazione, l’obiettivo principale per Isola e Lo Bello, entrambi musicisti con una solida preparazione accademica, una lunga esperienza concertistica e la giusta dose di ‘follia’ creativa che li ha portati ad elaborare e sviluppare un progetto crossover decisamente originale.

Per offrire un servizio migliore, questo sito fa uso di cookies tecnici e di terze parti. Continuando la navigazione nel sito, si acconsente al loro impiego secondo la nostra Cookie Policy.